«

»

mar
25

Speed Team: Four Saint Beasts

Ben ritrovati cari amici yoer! Come promesso ecco la mia seconda recensione. Questa volta si parla di uno Speed Team.

Immagine

Introduzione
Lo Speed Team Four Saint Beasts è uno yoyo a dir poco sorprendente in quanto, contrariamente a quel che il suo aspetto spartano può suggerire, si tratta di un oggetto molto performante. Ho acquistato quello che d’ora in poi chiameremo FSB qui, all’irrisorio prezzo di 14,97€.

Feeling

Immagine

Ok… è uno yoyo che non ispira al primo incontro. Si nota immediatamente la tornitura grossolana e la finitura dell’anodizzazione che presenta zone più o meno opache. Basta prenderlo per gli hubstack e farlo girare lentamente per rendersi conto che non è propriamente un’oggetto da vetrina. Incisioni laser di qualità nella media, non particolarmente entusiasmanti. Unico tocco interessante è l’incisione del numero di serie sul rim. A completare l’opera di mala presentazione anche uno sdinghetto out of the box… Questo però non significa che non dia una certa sensazione di solidità dovuta probabilmente anche al peso, notevole per un oggetto di dimensioni tutto sommato contenute. In mano non è particolarmente confortevole, ma neanche scomodo. La catch zone è abbastanza ampia da consentire sempre una buona presa. Basta però rompere gli indugi e fare il primo lancio per rendersi conto che questo Four Saint Beasts non è uno scherzo.

Dotazione

Immagine

Ed è qui che iniziano le buone notizie. In dotazione abbiamo uno sfizioso cordino verde e nero, gli hubstack comprensivi di cuscinetti sorprendentemente performanti e un ottimo cuscinetto concavo a dieci sfere in acciaio inossidabile. Il cuscinetto arriva abbastanza asciutto e non del tutto pulito, per cui consiglio vivamente (per questo ma anche per tutti gli yoyo che sono stati e verranno recensiti si questo blog) di pulirli e lubrificarli. Io utilizzo benzina Avio e lubrificante yoyoJam thin. Una volta portato a condizioni ottimali il cuscinetto offre prestazioni di tutto rispetto. Il sistema di ritorno e di tipo Recessed CBC (YoyoFactory) Silicone Pads Large.

Specifiche

Immagine
Il FSB ha un diametro di 53mm, una larghezza di 37,5mm e un gap di circa 4,8mm. Il peso si attesta sui 68g, 66g senza hubstack. Si può intuire dalle dimensioni e dal peso che si tratta di un yoyo che punta, più che all’agilità, a lunghi spin e complessi string tricks.

Gioco
Il FSB è quasi l’opposto del Fire Fox. Il peso si percepisce immediatamente sul cordino, ed è suscettibile ai brutti lanci. Il sistema di ritorno è ottimo, non interferisce con il gioco ma risponde bene a bind “pigri”. Gran parte del peso dell’oggetto e localizzato sui rim, caratteristica che, insieme ad una larghezza contenuta, consente di accumulare un grande momento al lancio. I tempi di spin sono ottimi ed è difficile interferire con il contatto del cordino grazie alle pareti delle coppe estremamente ripide. Per coloro che amano i multylayer string tricks troveranno il FSB eccellente. Anche nei passaggi in cui il cordino non è perfettamente perpendicolare all’asse di rotazione dello yoyo, il FSB si comporta egregiamente grazie al forte effetto giroscopico prodotto dalla velocità di rotazione che rende difficile inclinarne l’asse. Non sono un esperto di hubstack, ma posso affermare che sembrano compiere il loro lavoro. Si riesce tranquillamente ad iniziare a giocare tenendo lo yoyo per gli hubstack e tirando il cordino come se fosse un vecchio motore da barca.

Conclusioni
l FSB è un ottimo yoyo da battaglia, consigliato soprattutto a chi e nella fase in cui si imparano gli string tricks un po’ più lunghi e complessi guardando tutorial con 1000 pause. I motivi per cui lo consiglio a questi yoers sono tre. Non si ha paura di rovinarlo, costa pochissimo, e gira gira gira gira!

Pagella

Estetica 4/10

Feeling 6/10

Dotazione 8/10

Gioco 8/10

Qualità/prezzo 8/10

Grazie a tutti per l’attenzione! Attendo le vostre domande e i vostri commenti!