«

»

lug
19

bAd: il mio FHZ

Ho fatto un po’ di modifiche al mio Freehand Zero… :-)

Per prima cosa metto le foto, poi spiego per bene tutto quello che ho fatto.

Nella prima foto si vede la coppa con la recess. Per la recess ho mantenuto la larghezza del pad originale, e scavato per poco meno di un millimetro, quindi siliconato con motorsil rosso.
Da entrambe le coppe ho rimosso il cordolino “guida” per il posizionamento dei pads, e ho satinato l’intera superficie fino a circa 2mm dai rims.

Nella seconda foto si vedono gli anelli che ho realizzato per aumentare il peso sui rims e allungare un po’ lo spin time.
Gli anelli sono fatti di stagno colato in uno stampo costruito in un blocchetto di legno. Per la costruzione dello stampo ho disegnato le circonferenze interna ed esterna dell’anello sul blocchetto, che ho quindi fissato sul trapano (centrato nel centro delle circonferenze). Facendo ruotare il blocchetto, col dremel e una fresa cilindrica ho scavato tra le due circonferenze, per una profondità di circa 2mm.
Una volta completato lo scavo, ho inciso dei percorsi dall’esterno dell’anello fino al bordo del blocchetto, per poterci colare lo stagno. Ho quindi chiuso il blocchetto in un morsetto, con un altro blocchetto liscio a mo’ di tappo, e colato lo stagno usando un crogiolo di fortuna (carta stagnola modellata su uno scheletro di fil di ferro) e un cannello per scioglierlo.
Dopo aver estratto gli anelli dallo stampo, li ho levigati col dremel fino a poterli inserire a scatto nella sede dei caps originali delle coppe.
Ho poi montato ciascuna coppa sul trapano e, facendola ruotare, ho sagomato gli anelli come li vedete in foto usando dremel e fresa.

Metto anche una foto di stampo e crogiolo, a titolo documentaristico… :figon

Gli anelli hanno introdotto una vibrazione percepibile ma non fastidiosa (almeno per me), ma in compenso hanno raggiunto gli obiettivi che mi ero posto. Il FHZ ora gira più a lungo ed è più stabile.

Per il contrappeso ho utilizzato un nodo detto “testa di turco”, diverso dal “pugno di scimmia” perchè composto da passate più numerose e di conseguenza da una forma più sferica. La treccia usata per il nodo è comune corda da scalata, e all’interno del nodo ho inserito dello stagno per aumentarne il peso.
Dato il peso maggiore del FHZ moddato rispetto all’originale, ho aumentato anche il peso del contrappeso, normalmente sui 12/13 grammi, a 17 grammi.

Il cordino è una bAd-String 100% poly, e il cuscinetto è quello Duncan originale, ma è stato sbenzinato.

Di seguito riporto le specifiche del FHZ originale, in blu e quelle del mio dopo la modifica, in rosso.
In nero le specifiche invariate.

Profilo: Butterfly / Farfalla.
Materiale: PlasticaPlastica/Metallo(stagno).
Peso: 64.40 gr73 gr.
Diametro: 57.15 mm.
Larghezza: 38.10 mm.
Gap: 2.85 mm.
Cuscinetto: Tipo A. Misura 5x10x4 mm.
Tipo di Gap: Regolabile (con distanziali)
Sistema di Ritorno: Duncan Friction StickerRecessed Motorsil (1 coppa).